Guarda le puntate

7 articoli

Settima puntata: Edgar Allan Poe, l’inventore del racconto dell’orrore

È stato l’inventore del racconto poliziesco, del giallo psicologico e della letteratura dell’orrore. Tra storie, novelle e poemi Edgar Allan Poe ha scritto senza quasi mai darsi sosta né pace, diventando – a detta di lettori e critici – uno dei più importanti scrittori statunitensi. Tutti abbiamo letto almeno uno dei suoi racconti, affascinati da quell’aura gotica mista a inquietudine che traspare dalle pagine. Quest’anno a RiStory sono protagonisti “Il ritratto ovale” e “Berenice”, letture che abbiamo scelto di far rivivere nella Torre del Castello degli Orsini.

Sesta puntata: la varia umanità di Guy de Maupassant

Guy de Maupassant deve il suo successo alle novelle, a quelle “storie brevi” che riuscirono a eclissare anche la fortuna dei romanzi. Nei racconti che Maupassant riesce a delineare meglio che altrove personaggi e figure che si muovono tra ipocrisia e smania di successo in un pessimismo velato di amara ironia. Ambientati nella natia Normandia e tra le trincee della guerra Franco-Prussiana i racconti combinano semplicità di scrittura e stile, spesso con finali sorprendenti.

Quinta puntata: Franz Kafka e l’assurdità della vita

Non a tutti gli scrittori capita di vedersi coniare sul proprio nome un neologismo, che ricordi il loro particolare modo di narrare e rappresentare il mondo. Nel Novecento – tra i pochi – questo privilegio è toccato a Franz Kafka e l’aggettivo “kafkiano” oggi individua universalmente l’assurdità delle situazioni vissute e l’impossibilità di spiegarle in maniera razionale. Una assurdità che nasce proprio dalle vicende e dai personaggi narrati nei romanzi e nei racconti dell’autore boemo. In questa puntata di RiStory, senza dimenticare la lezione de “Il Processo” e “Il Castello”, rileggeremo alcuni dei suoi più intensi racconti.

Quarta puntata: Bruno Schulz maestro della letteratura polacca

Tra i massimi autori della letteratura polacca contemporanea, Bruno Schulz è oggi pressoché sconosciuto al grande pubblico dei lettori. Di Schulz sopravvivono una manciata di racconti, qualche lettera, alcuni saggi: tutti i lavori occupano un “libro di piccole dimensioni”. Eppure, questo libro ha una statura incommensurabile, anche pensando che i suoi racconti sono nati quasi per caso, scritti e spediti insieme alle lettere che si scambiava con i suoi amici. La voce di Bruno Schulz fu messa a tacere nel più brutale dei modi durante un rastrellamento del ghetto di Drohobyč, sua città natale, nel 1942.

Terza puntata: i racconti di Čechov Anton Pavlovič

Čechov Anton Pavlovič è considerato il maestro del racconto breve, amato e imitato da tantissimi autori, Cechov credeva in una prosa liberata dalla “menzogna”. Insieme a Poe e a Maupassant, Cechov ha posto le fondamenta del genere letterario con cui si sono confrontati, dalla metà dell’ottocento ad oggi, moltissimi autori di narrativa. Cechov era tra quegli scrittori che venivano invitati a raccontare su quotidiani e riviste storie brevi che offrissero uno spaccato della società e del costume del tempo. Oggi RiStory vi propone la sua originale rilettura di “La morte dell’impiegato” e “Un conoscente”, due tra i più significativi racconti […]

Seconda puntata: Francis Scott Fitzgerald

Secondo appuntamento con l’edizione 2021 di RiStory, il festival letterario dedicato al racconto ideato da Alessandro Perissinotto.Il viaggio in forma di web-serie alla (ri)scoperta dei protagonisti della letteratura italiana e internazionale questa volta fa tappa nell’America anni Venti di Francis Scott Fitzgerald, uno dei più celebri autori d’Oltreoceano.“Lo scrittore” -come lui stesso amava definirsi- che meglio di tutti ha dipinto la società americana degli Anni del Jazz, con i suoi paradossi e i suoi contrasti Buona visione, buon ascolto, buon tuffo in questi racconti ad alta voce! Ringraziamo: Università degli Studi di Torino, Teatro Stabile Torino, L’Iniziativa Musicale, Rivalta Millenaria, […]

La prima puntata: Cesare Pavese

Il nostro viaggio nei racconti parte, oggi, da Cesare Pavese. Scrittore e poeta, la sua scrittura coinvolgente per le vicende che racconta e allo stesso tempo profonda per il suo continuo scavo nell’animo umano, ci porta, questa volta, a conoscere la storia di Cilia e suo marito, protagonista del “Viaggio di Nozze” e vivere l’unione con la natura con “Il campo di granturco”. «Quel che mi dice il campo di granturco nei brevi istanti che oso contemplarlo, è ciò che dice chi si è fatto aspettare e senza di lui non si poteva far nulla». Buona visione, buon ascolto, buon […]