Il Direttore artistico

Ci sono spazi che hanno la capacità, da soli, di evocare le storie: il Castello degli Orsini, a Rivalta di Torino, è uno di questi. E allora, riempire il Castello di racconti, oltre che di libri (poiché lì ha sede la biblioteca comunale), mi è parsa la scelta più immediata. Il racconto, la narrazione breve, è una forma letteraria molto amata dai grandi scrittori come dagli esordienti, ma spesso non trova l’attenzione che meriterebbe. Con RiStory, attraverso la collaborazione tra il Comune di Rivalta e il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino, vogliano dare spazio ai racconti, vogliamo leggerli, vogliamo ascoltarli dalla voce degli attori, vogliamo farli risuonare assieme alla musica, ma, soprattutto, vogliamo farli vivere nel castello e nel centro storico, perché le emozioni delle parole incontrino quelle dei luoghi. RiStory inizierà con un festival di tre giorni in cui il pubblico potrà incontrare gli autori del racconto contemporaneo e riscoprire, attraverso i testi, la short story del passato. Continuerà poi durante tutto l’anno, in biblioteca, con RiStory Lab, una serie di appuntamenti dedicati a chi vuole imparare a conoscere meglio il racconto e, perché no, a scriverlo. RiStory: molte parole, poche chiacchiere.

Alessandro Perissinotto